TERAMO – Attimi di tensione in provincia di Teramo.

Alle prime ore del 2 ottobre una squadra dei Vigili del Fuoco di Teramo è intervenuta sull’A24, al Km 136, in direzione Roma, poco prima dell’uscita di Colledara, per l’incendio di un autoarticolato.

“Il mezzo incendiato è adibito al trasporto di derrate alimentari, di proprietà di un’azienda di Rieti. L’autista 42enne, dopo aver notato del fumo fuoriuscire dal vano motore ha subito bloccato il mezzo pesante a lato della carreggiata, mettendosi in sicurezza dopo aver tentato, senza riuscirci, di staccare il rimorchio dalla motrice per non farlo raggiungere dalle fiamme” affermano dal Comando teramano.

I vigili del fuoco, giunti sul posto con un’autopompa, un’autobotte e un fuoristrada con modulo antincendio, hanno lavorato a lungo per completare le operazioni di spegnimento, avviate da una squadra antincendio dell’azienda Gsa a cui è affidato il servizio antincendio per conto di Strada dei Parchi.

“Nonostante la tempestività dell’intervento, il mezzo pesante è andato completamente distrutto. I Vigili del Fuoco di Teramo hanno provveduto a mettere in sicurezza l’autoarticolato – affermano dal Comando teramano – Il tratto autostradale compreso tra le uscite di Val Vomano e Colledara, in direzione nord, è rimasto chiuso al traffico veicolare durante le operazioni di intervento”.

Sul posto sono intervenuti anche la Polizia Autostradale, personale di Strada dei Parchi e personale della Asl di Teramo per gestire il recupero e lo smaltimento delle derrate alimentari danneggiate dall’incendio che sono state rimosse con una pala meccanica messa a disposizione da un’azienda privata incaricata da Strade dei Parchi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.