SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per ora sono mille gli spettatori ammessi ad assistere alle partite di calcio in Serie A. Molto più complicata la situazione in Serie C, sempre a causa dell’epidemia coronavirus. Così in una lettera gli Ultras Samb scrivono che “per quanto la scelta sia dolorosa, preferiamo non andare allo stadio fin quando non si torni alle normali condizioni: piuttosto che vedere una Curva Nord grigia e coi tifosi distanziati e in silenzio, preferiremmo rimanesse chiusa, augurandoci di tornare presto a stringerci e abbracciarci per poterla popolare e colorare come abbiamo sempre fatto”.

“Il nostro modo di vivere lo stadio non è compatibile con le nuove norme – scrivono infatti – Le nuove leggi prevedono non solo la limitazione degli accessi, ma anche il distanziamento e l’uso delle mascherine, l’obbligo di stare seduti e il divieto di esporre striscioni”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.