CARPI – Mister Paolo Montero giudica la partita di Carpi, finita con una sconfitta all’esordio in campionato per 2-0 dei rossoblu. “Valutare una partita dopo un’espulsione arrivata subito nel primo tempo è difficile, in generale abbiamo fatto un po’ di difficoltà nel primo tempo per colpa di questo rosso che ci ha presi di sorpresa e nel secondo, anche se non si è visto uno sviluppo importante del gioco, la reazione c’è stata ed è stato più equilibrato rispetto al primo”.

“Oggi anche il campo non ti permetteva di sviluppare molto il gioco e si giocava sulle seconde palle” prosegue il mister uruguagio che ammette: “Anche se abbiamo avuto delle occasioni dovremo migliorare la produttività in attacco, oggi abbiamo dato il 100% ma non basta certe volte e adesso dobbiamo lavorare senza dimenticare che era solo la prima partita”.

Montero analizza anche lo stato di forma generale della Samb: “Ci sono stati tanti cambi nella rosa, la squadra è stata rivoluzionata con tanti che arrivano anche da un altro paese, serve un periodo di adattamento che dobbiamo per forza affrontare. Si sono poi create tante aspettative per alcuni nomi importanti come quello di Maxi Lopez ma anche lui lo sa che col solo nome non si va da nessuna parte e quindi si deve lavorare. Noi in precampionato abbiamo fatto un lavoro molto importante e dispendioso mirato a preparare un lungo campionato, potevamo mettere in preventivo che sarebbe potuta mancare un po’ di brillantezza all’inizio della stagione”.

Sul modulo adottato oggi: “E’ stato pensato come un 4-4-2 nello sviluppo ma con una fase difensiva a tre e credo che prima del rosso stavamo giocando anche bene o comunque cercando di fare gioco. Se sono preoccupato? “Il primo tempoci ha lasciati un po’ perplessi dopo il rosso ma secondo me la reazione c’è stata, siamo stati più grintosi e quindi in vista della partita di domenica prossima dobbiamo stare tranquilli, sforzo e impegno ci sono stati”.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.