CUPRA MARITTIMA – Nell’ambito delle Giornate per la custodia del creato e in occasione del World Cleanup Day 2020, Cupra per l’Ambiente, Marche a rifiuti zero e Mare Nostrum organizzano una passeggiata ecologica con raccolta di rifiuti.

Con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sulla prevenzione, riduzione e raccolta dei rifiuti inorganici in mare e lungo le spiagge, l’iniziativa mira ad incentivare e facilitare comportamenti virtuosi da parte dei cittadini di Cupra Marittima e dei numerosi turisti che la visitano ogni anno.

Di seguito una nota degli organizzatori.

La passeggiata si svolge in occasione del World Cleanup Day, uno sforzo civico MONDIALE per proteggere il Pianeta dalla insipienza dell’usa e getta e dall’odioso malcostume di abbandonare i rifiuti ovunque, dai mari, ai boschi, addirittura nei parchi. Come ogni anno un’armata pacifica di milioni di persone si mobiliterà  in tutto il mondo per pulire angoli del nostro ambiente sfregiati dalla inciviltà di singoli, ma soprattutto del NOSTRO SCIOCCO MODELLO PRODUTTIVO LINEARE USA E GETTA che qualcuno, ancora, definisce “PROGRESSO”!.

Occorre ricordare che la libertà esiste solo se accompagnata dalla responsabilità, verso gli altri e verso l’ambiente che ci circonda. Per questo motivo, tutti siamo chiamati a partecipare alle iniziative di tutela ambientale, per regalare agli altri e a noi stessi un territorio sano e pulito, da preservare per quelli che verranno dopo di noi.

Invitiamo quindi tutti i cittadini a partecipare numerosi, sacchi in mano, alla raccolta dei rifiuti, che partirà dalla Pineta Martiri delle Foibe sabato 19 settembre, alle ore 17.30, per raggiungere la Ricicleria comunale, con la piantumazione di alberi in ogni quartiere per combattere la crisi climatica.

Rifiuti che, è bene ricordarlo, in natura non esistono! E’ l’uomo che mischiando le cose di cui non ha più bisogno produce rifiuti; al contrario, se le nostre mani tengono separate le materie prime, plastica, carta, legno, metallo e, soprattutto, l’umido, possiamo imitare la natura e far rientrare queste risorse nel ciclo produttivo, senza sprechi né abbandoni. E’ questo il messaggio di Marche a rifiuti zero che, insieme all’Amministrazione comunale, porta avanti un progetto di riduzione degli imballaggi, Cupra per l’ambiente, che da Cupra si sta diffondendo in tutta la Riviera delle Palme, da Grottammare fino a San Benedetto.

Partecipa l’Associazione Mare Nostrum, che da oltre 20 anni organizza proprio a Cupra, tutti gli anni, un’azione di pulizia delle spiagge con i ragazzi delle scuole, per diffondere il rispetto e la tutela dell’ambiente tra i ragazzi, che devono diventare i portatori sani di questo importante messaggio di sostenibilità per l’ambiente marino costiero e per la natura.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.