FERMO – Episodio anomalo, accaduto in questi giorni, nel Fermano.

“Agenti della Polizia, a Lido Tre Archi hanno notato transitare un giovane in sella ad un ciclomotore. Il ragazzo, alla vista degli operatori, invertiva la marcia e si dava alla fuga inseguito dalle pattuglie – affermano dalla Questura – Dopo alcune centinaia di metri, mentre stava per essere raggiunto, abbandonava il motociclo e cominciava a correre precipitosamente gettandosi prima in una scarpata di rovi e successivamente nel fiume Tenna riuscendo a far perdere le proprie tracce”.

Dalla Questura proseguono: “Recuperato il ciclomotore, si accertava che lo stesso era stato denunciato quale oggetto di furto perpetrato pochi giorni fa a Civitanova Marche e, contattata la proprietaria, le veniva restituito”.

Sono in corso accertamenti per l’identificazione del fuggitivo.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.