SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Sordapicena di calcio a 5 è formata da atleti sordi di San Benedetto del Tronto, Pescara, Chieti, Ascoli Piceno, Teramo, Fermo e da atleti udenti di San Benedetto del Tronto e dintorni.

Nella scorsa stagione, per la prima volta i rossoblu hanno partecipato al campionato federale di serie D, nel raggruppamento di Ascoli Piceno, ottenendo risultati soddisfacenti: 6 vittorie, 2 pareggi, 10 sconfitte e vincendo la Coppa Disciplina, anche se il campionato è stato interrotto per l’emergenza Covid-19.

“Durante la nostra avventura calcistica – racconta l’allenatore Stefano Subrani – non sono mai mancate le cene, sia dopo le partite in trasferte che dopo quelle in casa, dandoci possibilità di scambi culturali e di approfondire la conoscenza tra di noi. Il nostro posto di ospitalità e di ritrovo dopo gli allenamenti, che svolgiamo ogni mercoledì grazie alla collaborazione del Comune di San Benedetto del Tronto, presso il Palazzetto dello Sport ‘Bernardo Speca’, è sempre stato il circolo della Sordapicena dove, grazie alla massima collaborazione e disponibilità da parte delle cuoche sorde, condividiamo piacevoli serate in compagnia”.

Questo team, guidato appunto dall’allenatore Stefano Subrani, ha uno scopo ben preciso ovvero l’integrazione e, tramite le sfide sul campo sportivo, mette in evidenza un vero e proprio gruppo nel quale vengono abbattute le barriere di comunicazione. “Invitiamo tutti – prosegue Subrani – a seguirci, oltre che sul sito Futsal Marche, anche attraverso la nostra pagina Facebook ‘Sordapicena Sociale’, sulla quale sono pubblicati tutti i dettagli in tempo reale e tante foto. La nostra riconoscenza va anche verso tutti coloro che vogliano far parte della nostra società, attraverso sponsorizzazioni o mettendoci a disposizione dell’abbigliamento sportivo o altre cose”.

Chi fosse interessato può contattare tramite messaggio su Whatsapp il tecnico rossoblù Stefano Subrani al numero 347/0182574.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.