SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A causa del Covid19, per la prima volta, dalla sua nascita nel 1996, il Festival dell’Arte sul Mare, giunto alla 24^edizione, invece che a giugno, si terra` dal 5 al 12 settembre.

Quest’anno il Festival avra` come titolo “San Benedetto, il suo mare, la sua storia” e vedra` la partecipazione di 8 artisti italiani e 2 artisti stranieri che si distribuiranno nelle cinque sezioni “Scultura Viva”, “Pittura Viva”, “Action painting”, “Murali scolastici” e  “Mostre & Conferenze”.

Alla sezione “Scultura Viva” parteciperanno due scultori italiani, Daniela Giglio e Armando Moricone e due stranieri, l’austriaca Katharina Mörth e lo sloveno Arijel Štrukelj. Altri due artisti italiani, la scultrice Antonella Tiozzo e lo scultore Stefano Sabetta, invitati al Festival, parteciperanno qualora i due stranieri, per motivi legati all’emergenza Covid19, non possano venire in Italia..

Per la prima volta inoltre, grazie alla collaborazione con il Comandante della Capitaneria di Porto, oltre al molo sud, la sezione “Pittura Viva” interessera` anche l’ambito portuale dove, nel piazzale M/P “Pinguino”, sara` realizzato un murale ispirato all’attivita’ marinara della citta’, dal famoso artista sambenedettese Piro’, mentre Nima Tayebian, l’altro partecipante alla stessa sezione, realizzera’ il suo murale lungo il molo sud.

Per la sezione “Murali scolastici” quest’anno saranno presenti gli alunni dell’ISC SUD, Scuola Secondaria di Primo Grado “L. Cappella”, che sotto la guida dei loro insegnanti, realizzeranno un murale intitolato “La buona pesca”.

Fino al 20 settembre, per la sezione “Mostre & Conferenze”, il gruppo “Tre”, composto dai tre pittori Pio Serafini, Stefano Tamburrini e Genti Tavanxhiu, terra’ un’interessante mostra di pittura alla Palazzina Azzurra, che sara’ inaugurata alle ore 18,00 del 5 settembre. I tre artisti, nel pomeriggio di domenica 6 settembre, sempre alle 18,00, alla Palazzina Azzurra, incontreranno il pubblico per  una breve conferenza sul tema dell’Action Painting.

Lo stesso gruppo “Tre” inoltre, per la stessa sezione “Action Painting”, nel pomeriggio del 10 settembre, con inizio alle ore 17,00, terra` una performance al molo sud, durante la quale realizzera` a piu’ mani un terzo murale.

Con le nuove opere di questa edizione il numero delle sculture presenti nel MAM, Museo d’Arte sul Mare, salira’ a 171, mentre il numero dei murali sara’ di 25, per un totale di 196 opere.

Nella serata di mercoledi 9 settembre, infine, come ogni anno, si svolgera’ l’attesissima Serata Jazz, che quest’anno, per motivi legati all’impossibilita’ di rispettare le disposizioni anticovid al molo sud, si terra’ alla Palazzina Azzurra.

Come ogni anno, il Festival, che si terra’ con la supervisione dell’Assessorato alla Cultura, sara’ finanziato dall’Amministrazione comunale e si svolgera’ con la collaborazione di due storici sponsors: la Ditta Elettropneumatica, che curera’ gratuitamente la parte tecnica e logistica e l’Associazione Albergatori “Riviera delle Palme”, che ospitera’ anch’essa gratuitamente, gli artisti partecipanti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.