SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Altra denuncia da parte di un cittadino di una situazione di degrado in un’area della Riviera.

A San Benedetto si criticano le condizioni dei parchi Bau di via Paolini. Sporcizia, topi e decoro urbano non idoneo.

Di seguito una nota, con video correlato, di Guerriero Guerrieri, autore del filmato dove vengono segnalate varie criticità.

Ormai lo sanno tutti. Se hai un cane al centro di San Benedetto, ci dispiace per te, ma non importa a nessuno.

Guarda questo video e capirai.

Lo sapevi che nei Parchi Bau di Via Paolini manca l’acqua?

Lo sapevi che nel terreno dei parchi bau di Via Paolini sono nascosti e incastrati centinaia (forse migliaia) di pezzi di vetro (provenienti da decenni di incuria della zona)?

Lo sapevi che tra le palme del parco bau vivono decine di grossi topi?

Lo sapevi che nei parchi bau di Via Paolini (essendo aperti a tutti) è facile trovare siringhe e spesso sono usati per spacciare e drogarsi?

Lo sapevi che non avendo serrature di notte i Parchi Bau sono aperti a tutti?

Di tutto questo abbiamo le prove filmate e fotografate.

Se anche secondo te tutto questo non è semplicemente ILLEGALE ma sopratutto INUMANO e INDECENTE NEI CONFRONTI DEI NOSTRI CANI, condividi e chiedi modifiche e tutele per tutti i parchi Bau di San Benedetto, a cominciare da quelli di Via Paolini.

Alcune nostre proposte:

Installazione di un semplice tubo esterno per acqua potabile con punti di prelievo a rubinetto temporizzato e ciotola (pochissima spesa);

Serrature magnetiche, come in palestra, con consegna card di accesso annuali o temporanee (turisti) ai titolari di cani che si registrano;

Rimozione 10 cm terreno pericolosamente “vetrato”, rimozione arbusti, radici e piante inutili, diserbatura piante infestanti e installazione rotoli di prato classico a bassa manutenzione;

Manutenzione /Installazione trappole derattizzazione;

Dobbiamo far sentire la voce dei nostri migliaia di amici a quattro zampe, hanno una dignità, hanno dei bisogni e sono parte integrante delle nostre famiglie.

I possessori di cani muovono un mercato (anche a livello locale) GIGANTESCO. E questo mercato paga le tasse e cresce sul territorio, perciò i possessori di cani si meritano la stessa attenzione di tantissime altre categorie.

Ps: Questo NON è un messaggio politico e pertanto non è pro o contro nessun schieramento. Ci auguriamo che non venga in nessun modo strumentalizzato. Ci auguriamo soprattutto che NON VENGA PRESA LA VIA PIÙ BREVE E CIOÈ LA CHIUSURA DEI PARCHI FINO A DATA DA DESTINARSI in attesa di una fantomatica sistemazione. Sarebbe l’ennesima decisione insensata a scapito dei nostri cani. Ci auguriamo invece che i parchi vengano BONIFICATI ed ADEGUATI alternativamente in modo da permettere almeno l’uso (consapevole e attento) di un area ridotta in attesa della sistemazione.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.