CUPRA MARITTIMA – Sabato 29 agosto si terrà l’ultimo appuntamento del Cupra Musica Festival 2020. Alle ore 21.15 il maestoso cortile di Villa Boccabianca farà da cornice al concerto “Divertimento a 10 corde”, in cui i violini (barocco, a 5 corde, baritono, stroh violin, viola, violino elettrico) di Alessandro Marra dialogheranno con le chitarre (chitarra classica, acustica ed elettrica) di Antonio Spaziano, in un viaggio nel tempo dal barocco ai giorni nostri, attraversando anche musica celtica e tango.

Come per gli altri appuntamenti è obbligatoria la prenotazione a un euro presso l’ufficio Iat di Cupra Marittima o telefonando allo 0735/779193 – 353/4106942. In caso di pioggia il concerto si terrà nella chiesa di San Basso. La XVIII edizione è stata forse quella in cui l’ambientazione per ogni concerto si è meglio sposata al programma musicale di ogni serata, tanto da non poter dire se l’alto livello musicale ha valorizzato la stupenda cornice o viceversa. Il pubblico sempre numeroso ed entusiasta sembra aver apprezzato le scelte operate.

È stato davvero suggestivo poter ascoltare il concerto jazz del duo Paffi-Bastianini sul bordo della piscina illuminata di blu del Ristorante Parco sul Mare, così come il salotto fronte mare dell’anfiteatro del Parco Padre Erminio Martelli, con la sua ottima acustica naturale, si è perfettamente unito al programma ottocentesco dell’eccezionale clarinettista Marco Giani e del pianista e direttore artistico Davide Martelli. Infine l’elegante terrazza di villa Cellini ha fatto da teatro alla prima dello spettacolo (divertente e fuori da ogni schema) dei cuprensi Luca Vagnoni e Davide Martelli “Il Carnevale degli Animali, una piece fantasmagorica per sognatori di ogni età”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.