SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Trionfale accoglienza per il capolavoro pucciniano nel suggestivo scenario di Piazza Piacentini a San Benedetto del Tronto, spettacolo realizzato nel pieno rispetto della normativa anticovid vigente.

Un adattamento lirico teatrale di novanta minuti che ha visto le principali scene dell’opera introdotte ed approfondite nei contenuti storico-musicali dal regista dell’opera Paolo Santarelli.

Sold out per entrambe le serate, con altrettante richieste di biglietti rimaste inevase per mancanza di posti. Il pubblico si è rivelato entusiasta dell’altissimo livello scenico-musicale e della superba prestazione dei cantanti diretti e accompagnati al pianoforte dal M° Massimiliano Caporale, esperto pucciniano che si è più volte esibito al “Festival Puccini” di Torre del lago.

A corollario una sublime esibizione del Quartetto d’Archi “Antonio Vivaldi” (Piergiorgio Troilo e Paolo Incicco violini, Laura Pennesi viola e Daniela Tremaroli violoncello e direzione artistica della produzione), ensemble di musicisti locali che da anni collaborano stabilmente, fornendo sempre delle interpretazioni impeccabili.

Nei panni della protagonista Cio Cio San un’entusiasmante Patrizia Perozzi che ha affrontato l’impervia partitura pucciniana, arricchendo ogni sfumatura con la bellezza timbrica che contraddistingue la sua voce; al suo fianco il tenore Tommaso Mangifesta, nel ruolo di Pinkerton, che ha saputo donare al personaggio un timbro meraviglioso, perfezione tecnica e ardore giovanile.

Hanno completato il cast le voci dei bravissimi Alessandro Battiato, artista internazionale che ha creato uno Sharpless di altissimo livello interpretativo, Valentina Coletti nel ruolo di Suzuki, Alessio De Vecchis in quello dello Zio Bonzo e Chiara Marangoni in quello di Kate Pinkerton.

La regia di Paolo Santarelli, rispettosa delle didascalie sceniche dello stesso Puccini ha ricreato ancora una volta la magia dell’opera grazie anche alle scenografie realizzate per l’occasione.

Subito dopo lo spettacolo vi è stato l’intervento del Sindaco Pasqualino Piunti che si è complimentato per la qualità della rappresentazione ed ha sottolineato la valenza culturale ed aggregante della musica, soprattutto dopo l’avvio della pandemia. Sentiti ringraziamenti per la realizzazione dell’evento sono stati rivolti all’Amministrazione Comunale ed in particolare all’Assessore Annalisa Ruggieri, al Cda dell’”Istituzione Antonio Vivaldi” (Presidente Francesco Romano, Consigliere Claudia De Angelis e Lorella Di Sante, Direttore Amministrativo Antonio Rosati), che ha promosso l’iniziativa assieme all’Ufficio Cultura del Comune, al Parroco Don Guido Coccia per la concessione degli spazi accessori, ad “Incontri d’Opera”, “Eclissi Eventi” e Cioci Service per la parte logistica.

Una iniziativa ormai divenuta tradizione che sa coniugare sapientemente le bellezze della nostra città con le emozioni che solo l’opera lirica sa infondere.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.