TERAMO – Il Comando Provinciale di Teramo, nell’ambito dell’intensificazione estiva dei servizi di vigilanza sul territorio, ha disposto controlli straordinari che hanno riguardato l’intera provincia nella notte tra il 13 e il 14 agosto. I servizi sono stati eseguiti da personale delle tre Compagnie Carabinieri dipendenti (Teramo, Alba Adriatica e Giulianova) e sono stati mirati a  prevenire e reprimere tutte le violazioni amministrative e penali correlate alla movida notturna,  specialmente nella zona costiera.

Nel corso dei servizi, che hanno visto impegnati oltre 50 Carabinieri, sono stati/e:

– controllati 115 automezzi e 322 persone;

– rilevate e sanzionate 11 contravvenzioni al Codice della Strada, ritirate 2 patenti e un documento di circolazione;

– effettuate 10 perquisizioni.

“In esito a perquisizioni effettuate nel corso della vigilanza sulla circolazione stradale, i Carabinieri giuliesi hanno sequestrato due grimaldelli e quelli di Alba Adriatica un coltello di genere proibito (i rispettivi detentori sono stati quindi denunciati) – si legge in una nota stampa diffusa dal Comando Provinciale – La Compagnia di Alba Adriatica ha inoltre sottoposto a sequestro altri 4 grammi di marijuana a un assuntore, che sarà pertanto segnalato alla Prefettura come assuntore. Nove le persone complessivamente deferite alla Procura di Teramo”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.