TERAMO – Un’altra storia, purtroppo, da “codice rosso”.

I Carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile di Teramo, il 12 agosto, hanno arrestato un uomo di 43 anni, con l’accusa di “maltrattamenti verso la convivente e stalking”.

Dall’Arma affermano in una nota: “L’uomo, che convive con la vittima da oltre dieci anni, già da tempo si rendeva responsabile di episodi di violenza, sia fisica che psicologica, ponendosi in una situazione di dominanza volta a controllare e limitare la libertà della donna, impedendole anche di avere rapporti con altri familiari, parenti ed amici e tendendo a gestire tutti gli aspetti della sua vita quotidiana – prosegue la nota –  L’indagine, partita dopo una segnalazione anonima, è stata approfondita con acume dai militari della Sezione Operativa che attraverso un’intensa attività certosina avvenuta anche con l’acquisizione diretta delle vessazioni poste in essere ha permesso di ricostruirne le fasi”.

“I militari hanno quindi  trasmesso la relazione al Pubblico Ministero che, riscontrando la fondatezza di quanto comunicato, ha formulato richiesta di emissione della misura cautelare, subito accolta dal Giudice per le Indagini Preliminari che ha disposto l’arresto. L’uomo è stato condotto nella Casa Circondariale di Teramo” concludono dal Comando Provinciale di Teramo.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.