CUPRA MARITTIMA – Si avvicinano i giorni più caldi dell’estate, dal punto di vista dell’affluenza, e purtroppo per il Piceno coincide con l’emergenza Covid e qualche caso in aumento dovuto soprattutto a rientri dell’estero.

Anche a Cupra Marittima ci si sta preparando per il Ferragosto e il sindaco Alessio Piersimoni ha incontrato i vertici dell’Ufficio Marittimo della Guardia Costiera-Capitaneria di Porto, della Polizia Municipale e dei Carabinieri per fare il punto della situazione.

Spiagge chiuse di notte, come del resto per tutta l’estate, e niente falò o feste che solitamente si svolgevano tra il 14 e 15 agosto lungo la battigia.

“Un sacrificio necessario – afferma il primo cittadino cuprense – dobbiamo mantenere alta la guardia e rispettare il distanziamento sociale oltre ad indossare le mascherine. Al momento, per fortuna, non ci sono nuovi casi nel nostro territorio ma bisogna comunque stare attenti. Ci troviamo nel periodo ‘clou’ dell’estate dove registriamo una buona affluenza di persone e turisti”.

Intensificati anche i controlli anti-Covid nelle strutture al chiuso ma anche nei luoghi aperti al pubblico.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.