FERMO – Pensava di farla franca ed invece la sua fuga è terminata molto male.

In questi giorni, nel Fermano, la Polizia ha intimato l’Alt ad una persona in sella ad uno scooter. Il conducente, invece di arrestare la sua marcia, ha accelerato e ha provato a dileguarsi.

Immediatamente i poliziotti si ponevano all’inseguimento e malgrado l’utilizzo dei segnali per farlo fermare, il fuggitivo proseguiva la sua fuga.

“Subito dopo un sottopasso, a causa di una errata manovra, il conducente perdeva il controllo del motoveicolo, rovinando prima a terra, poi proseguendo la fuga a piedi. Raggiunto dagli equipaggi della Volante il soggetto opponeva una forte resistenza al controllo ma veniva bloccato – raccontano dalla Questura di Fermano –  I successivi accertamenti portavano al rinvenimento, nella tasca dei pantaloni, di un coltello a serramanico, che veniva sequestrato. Inoltre gli operatori acclaravano che il furto di quel motoveicolo era stato denunciato il giorno precedente a Porto sant’Elpidio. Il mezzo veniva sottoposto a sequestro ed affidato ad una depositeria autorizzata”.

“Il conducente, un cittadino straniero ventenne irregolare sul territorio nazionale, veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, porto non autorizzato del coltello, ricettazione del motoveicolo oggetto di furto e per inottemperanza all’Ordine del Questore di lasciare l’Italia” concludono dalla Questura fermana.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.