SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una presentazione tutta incentrata sulla Sanità, d’altronde è un argomento su cui si è speso moltissimo negli ultimi due anni opponenddosi alla costruzione dell’ospedale Unico di Pagliare.

Giorgio De Vecchis si presenta ufficialmente come candidato consigliere regionale con la lista “Movimento per le Marche” in appoggio al centrodestra e lo fa durante una conferenza stampa, a braccetto col candidato presidente di Fratelli d’Italia Francesco Acquaroli, occasione in cui il consigliere comunale d’opposizione a San Benedetto parla ripetutamente di “Dittatura sanitaria lunga 27 anni da parte dello stesso gruppo politico (il centrosinistra, che però non nomina mai direttamente ndr) e perfino di “totalitarismo”

“E’ necessario cambiare” continua De Vecchis nel suo breve intervento “perché la Sanità è un bene fondamentale e il virus ce lo ha fatto capire, così come ci ha fatto capire che andare verso gli ospedali unici è un errore”.

Per De Vecchis, poi, Acquaroli rappresenterebbe “l’unica occasione per le Marche per ripartire perché sebbene il centrosinistra abbia cambiato candidato (Mangialardi ndr) non c’è discontinuità con Ceriscioli”.

 

Gepostet von Francesco Acquaroli am Mittwoch, 5. August 2020


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.