GROTTAMMARE – Una salda sinergia tra amministrazione comunale, dirigenti scolastici e diocesi, con l’unico obiettivo di far tornare i ragazzi nelle aule a partire dal 14 settembre. Questo è ciò che è emerso nel corso della conferenza stampa di questa mattina, 31 luglio, svoltasi in Comune.

“Abbiamo messo in campo un pool di tecnici, investendo una cifra che si aggira intorno ai 120 mila euro, al fine di far tornare gli studenti nelle aule nel rispetto delle distanze di sicurezza – afferma il Sindaco di Grottammare Enrico Piergallini – Restano ancora da sciogliere i nodi delle mense scolastiche e del trasporto pubblico, ma attualmente non abbiamo ancora protocolli ben definiti da seguire.

Un lavoro di squadra che ha visto l’impegno di tutti i presidi della città, come ricorda Luigina Silvestri, dirigente dell’ISC Giacomo Leopardi: “Dopo un lungo periodo di DaD (Didattica a Distanza) ora è il momento di tornale alla tradizionale lezione in presenza e siamo soddisfatti di essere riusciti a trovare spazio nelle nostre aule”.

Una novità importante, è la riqualificazione dell’ex Cinema Sibilla, all’interno del quale verranno allestite per i ragazzi cinque aule: tre saranno utilizzate durante la settimana per lo svolgimento dell’attività didattica, le altre due resteranno riservate ai gruppi scout nel corso del week end: “Grazie alla collaborazione con l’ente locale e col vescovo, abbiamo ottenuto un grande risultato – commenta Don Federico Pompei – quando si parla di accoglienza ed unione, non ci tireremo mai indietro”.

L’assessore con deleghe Cristina Baldoni, ha fatto un focus sugli interventi di adeguamento degli edifici scolastici territoriali: “Abbiamo finanziato opere di ammodernamento dei plessi in zona Ischia e Ascolani. Presso la scuola Speranza, si utilizzeranno sei aule sul lato ovest, per via del rifacimento dei solai sul lato est. Presso la Biblioteca comunale saranno allestite cinque classi, mentre per quanto concerne la Ludoteca in Via del Mercato ci sarà posto per quattro classi”. Infine il vicesindaco Alessandro Rocchi ha precisato: “Per svolgere questi progetti, oltre al finanziamento di 70 mila euro del PON dell’UE, abbiamo attinto in gran parte dalle risorse del bilancio comunale”.

Di seguito la nota del Comune di Grottammare

L’organizzazione logistica progettata per l’anno scolastico 2020/21 prevede l’utilizzo di spazi diversi dai tradizionali ambienti scolastici, ad integrazione di quelli già esistenti, per assicurare il rispetto della normativa sul distanziamento sociale imposta dall’emergenza sanitaria: in gioco ci sono la Ludoteca di via del Mercato (di proprietà pubblica) e l’ex cinema Sibilla (di proprietà privata).

Il piano illustrato questa mattina scaturisce dal lavoro di squadra tra Comune, Istituto comprensivo “Leopardi” e parrocchia San Pio V, rappresentati in conferenza stampa, rispettivamente, dal sindaco Enrico Piergallini, dalla docente Luigina Silvestri e dal parroco don Federico Pompei.

Presenti, inoltre, all’incontro il vice sindaco e assessore alle Risorse Alessandro Rocchi, la consigliera delegata alla Politiche scolastiche Cristina Baldoni e alcuni rappresentanti del Tavolo tecnico per la scuola, istituito per gestire e supportare i vari procedimenti, il segretario generale  Angela Piazzolla e i funzionari comunali Igor Vita e Marco Marcucci.

In allegato, l’elenco degli interventi strutturali con relativi costi e fonti di finanziamento necessari all’adeguamento degli spazi alle normative anti-Covid.

Successivamente alla conferenza stampa, è avvenuta la firma del contratto di locazione tra l’ente e la parrocchia San Pio V, per l’utilizzo di 3 aule ricavate all’interno dell’ex cinema Sibilla (nel centro cittadino, dove i lavori di ristrutturazione erano in corso già prima dell’emergenza sanitaria), al costo complessivo di 25.500 (di cui 16.000 prelevati dal fondo di riserva e 9.500 da fondi di bilancio) per l’intero anno scolastico. Tale somma va ad aggiungersi ai costi per la realizzazione delle opere di adeguamento strutturale, come da riepilogo in allegato.

I LAVORI PREVISTI

Lavoro 1 – Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici presenti nel territorio comunale di Grottammare.

Importo lavoro: € 57.377,05 + € 12.622,95 per iva 22% = € 70.000, finanziati con i fondi PON dell’Unione Europea.

Con questo lavoro si interviene su tutti e cinque i fabbricati scolastici presenti nel territorio comunale, con la finalità di assicurare l’uso in sicurezza delle aule e fare in modo di creare spazi più ampi o ricavarne di nuovi facendo delle suddivisioni.

Nello specifico:

  1. A)  fabbricato scolastico sito in via Dante Alighieri:

– rifacimento della guaina impermeabile della copertura del blocco nord per eliminare i fenomeni di infiltrazione;

– realizzazione della linea vita di ancoraggio per esecuzione degli interventi in copertura in sicurezza;

– realizzazione di parete in cartongesso per ricavare aula nei pressi del refettorio del piano rialzato del blocco nord, con l’inserimento di porte;

– potenziamento dei fermi delle finestre per garantire un adeguato ricambio d’aria nelle aule durante le lezioni;

– sostituzione dei lucernari danneggiati nella copertura del blocco sud;

 

  1. B)  fabbricato scolastico sito in via Cesare Battisti:

– realizzazione di uno spazio appositamente dedicato per lo sporzionamento dei pasti con collegamento diretto alla cucina per eliminare le interferenze con il refettorio;

– risanamento delle porzioni logore della guaina bituminosa in copertura;

– sostituzione dei vetri rotti nelle aule;

 

  1. C)  fabbricato scolastico sito in via Toscanini:

– rimozione di una parete in cartongesso nel piano terra/ala nord per ricavare un’aula più ampia;

– spostamento delle torrette contenenti prese elettriche nell’aula informatica per ricavare un’ulteriore aula didattica;

– sostituzione delle maniglie delle finestre danneggiate;

 

  1. D)  fabbricato scolastico sito in via Marche:

– realizzazione di un divisorio presso la porzione della scuola in prossimità dell’ingresso per ricavare due ampie aule;

– sostituzione delle maniglie delle finestre danneggiate;

 

  1. E)  fabbricato scolastico sito in via Garibaldi:

– realizzazione di un divisorio, sia al piano rialzato che al piano primo, per isolare le aule utilizzabili durante i lavori già programmati per il rifacimento dei solai;

 

Lavoro 2Realizzazione aule scolastiche presso la Biblioteca comunale e la ludoteca sita in via del Mercato

Importo lavoro: € 27.579,31 + € 6.067,45 per iva 22% = € 33.646,76, finanziati con fondi comunali.

Si interverrà presso la biblioteca comunale e la ludoteca sita in via del Mercato.

Nello specifico:

  1. A)  Biblioteca comunale:

– realizzazione di due bagni (uno per diversamente abili) nel piano secondo;

– eliminazione dei divisori in cartongesso nel piano primo e secondo presso la porzione nord dell’edificio per ricavare due ampie aule;

 

  1. B)  Ludoteca via del Mercato:

– realizzazione di quattro aule attraverso pareti in cartongesso, con opere di finitura, lampade di emergenza ed estintori.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.