PORTO SAN GIORGIO – Polizia in azione nel Fermano, nella notte tra il 29 e 30 luglio.

Vicino ad un Hotel del litorale di Porto San Giorgio un’autovettura aveva urtato una pianta antistante la struttura ricettiva, sradicandola, allontanandosi velocemente dal luogo con andatura pericolosa. Per fortuna e per l’orario notturno, non erano presenti persone per strada e quindi la manovra non aveva rischiato di mettere a rischio la incolumità fisica di soggetti.

“Agli operatori della Volante venivano comunicati pochi dati del veicolo, solo il modello ed il colore ma i poliziotti si mettevano alla ricerca dell’automezzo che, in breve, veniva individuato, anche per l’andatura a zig zag nella strada che porta a Fermo – si legge nella nota diffusa dalla Questura fermana –  I primi accertamenti evidenziavano la presenza di residui dell’alberatura sradicata ancora incastrati nel passaruota. L’uomo alla guida, un quarantenne residente nel fermano, in evidente stato di ebbrezza alcolica, veniva sottoposto alle prove dell’etilometro, a seguito delle quali veniva riscontrato un tasso alcolemico superiore di tre volte il limite legale per la guida”.

“Il conducente veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria, la patente ritirata, il veicolo veniva sottoposto a sequestro amministrativo ed affidato in custodia ad un parente chiamato sul posto” concludono dalla Questura.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.