SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovedì 6 e mercoledì 12 Agosto 2020, presso la riserva naturale “Sentina” a San Benedetto del Tronto, la “e.artES cum panis” compagnia di arti performative contemporanee, con il patrocinio ed il sostegno del comune di San Benedetto del Tronto e dell’Associazione “Amici della Sentina” proporrà due spettacoli rispettivamente di teatro di narrazione e teatro danza.

Il progetto “SENTINarte” si inserisce nelle azioni che lo spazio artistico “ESPACE ART ESSENTIEL”sito in Via Madonna della Pietà, 80 sede della “e.artES cum panis”, ha messo in atto per ridare slancio e prospettive all’arte e alla cultura.

Il progetto, infatti, vuole essere una modalità per rispondere alla grave crisi che ha colpito il settore turistico ed artistico-culturale a causa del covid-
19, catalizzando insieme le forze al fine di trovare chiavi per la ripartenza. “e.artES cum panis”, da anni si occupa di educazione ed intercultura attraverso l’utilizzo dei linguaggi artistici, sulla scia delle nuove scoperte neuroscientifiche riguardanti l’apprendimento, attraverso seminari, laboratori, rassegne, festival, eventi outdoor ma anche attraverso l’operato della compagnia omonima costituita da professionisti di arti performative contemporanee.

Il progetto si articolerà in 2 spettacoli in site specific nell’area della Riserva naturale Sentina, e vedrà in scena Dafne Ciccola, Salvo Lo Presti, Guido Sciarroni, Mizar Tagliavini, accompagnati dal musicista Marco Bandera e dalla Professoressa Deana D’Agostino. Entrambi gli spettacoli fanno parte del cartellone estivo unificato delle rete “RAMI” (Rete Artisti Marchigiani Indipendenti), di cui “e.artES cum panis” è una delle principali radici fondatrici

Nella prima data del 6 Agosto la compagnia proporrà lo spettacolo itinerante “Il sentiero delle storie” pensato per le famiglie e per i più piccini. Lo spettacolo desidera essere un aiuto all’osservazione della flora e della fauna della riserva aprendo l’immaginario dello spettatore e dando vita ai personaggi della riserva, così da scolpirli nella mente di grandi e piccini.

Fruiranno delle spettacolo 3 gruppi alla volta di massimo 13 persone ciascuno (parenti, amici congiunti),
secondo la seguente modalità:

H: 18.30 – primo spettacolo (max 40 persone divise in tre piccoli gruppi)
H: 19.00 – secondo spettacolo (max 40 persone divise in tre piccoli gruppi)
H: 19.30 –terzo spettacolo (max 40 persone divise in tre piccoli gruppi)
H: 20.00 – quarto spettacolo (max 40 persone divise in tre piccoli gruppi)

Ogni gruppo si ritroverà all’orario prestabilito attraverso prenotazione telefonica obbligatoria (cel: 389.18.94.416) nel punto di ritrovo accanto al “Gelso” così come viene mostrato in piantina e defluirà via mare una volta assistito allo spettacolo per garantire le distanze di sicurezza.

Nella seconda data del 12 Agosto la compagnia proporrà lo spettacolo ibrido “De-Siderio. Tendere alle stelle”, nel quale si alterneranno momenti di osservazione della volta stellata a momenti performativi di danza, musica e poesia per ridestare la curiosità e lo stupore. Quante storie, miti e leggende legano il cielo alla terra! Lo sguardo dell’uomo da sempre si è rivolto verso il cielo notturno, instaurando un legame profondo tra le proprie intime domande e la bellezza vista.

Lo spettacolo inizierà alle ore 20.30 presso la battigia antistante la “Torre sul Porto”. Per coloro che avranno prenotato il loro posto (cel: 389.18.94.416) il punto di ritrovo è all’inizio di via del Cacciatore alle ore 20.20 dove alcuni operatori della riserva li scorteranno “nell’area spettacolo”.
In nessun caso sarà possibile accedere all’area dello spettacolo in modo autonomo e senza prenotazione oltre l’orario stabilito.

Per informazioni: eartescumpanis@gmail.com
Per entrambi gli spettacoli la partecipazione è gratuita; la prenotazione è obbligatoria contattando il numero 389.18.94.416. (numero di posti limitato)
Nel rispetto delle misure anti COVID-19 l’ingresso al pubblico è possibile solo
seguendo le norme esposte. Inoltre è consentito l’accesso soltanto alle persone munite di mascherina e con una temperatura corporea inferiore ai 37,5°.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.