CUPRA MARITTIMA – Si inaugura nel pomeriggio del 25 luglio a Cupra Marittima alle ore 18 la grande mostra dell’artista sambenedettese Patrizio Marcelli al quale il Museo Malacologico ha voluto dedicare un ampio spazio nell’ambito della più importante struttura espositiva malacologica al mondo.

Il catalogo delle mostra, interamente a colori, è stato curato dal critico Walter Scotucci. La manifestazione, come al solito, si concluderà con i soliti “Mytilus galloprovincialis”.

Accanto alle creazioni artistiche di Marcelli, principalmente dedicate alle conchiglie, all’inquinamento e al mare, la direzione del Museo espone straordinari serie di reperti frutto della inciviltà umana ma che vede taluni molluschi delle Filippine veri e propri protagonisti.

Alcuni “spondili” hanno colonizzato, utilizzandoli come substrato, gli oggetti che l’uomo getta in mare, incurante del mondo in cui vive e senza alcun rispetto per la natura.

Le due esposizioni saranno permanenti e vanno ad arricchire un museo che oggi vanta più di 12 milioni di reperti tra conchiglie e tutto ciò che è legato al fantastico mondo delle conchiglie.

Il museo, nei mesi di luglio ed agosto è aperto tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 21.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.