SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Attimi di tensione, il 19 luglio, in Riviera, in un locale, un dibattito “gastronomico-economico” fra avventore ed esercente.

A San Benedetto una Volante di Polizia è intervenuta vicino al centro di San Benedetto, in un ristorante, dove un cliente al momento di pagare il conto, aveva preteso che fosse escluso dal calcolo finale una pietanza poiché non era stata di suo gradimento. Ne è nata una discussione.

“Da lì è partita la richiesta al 113 del Commissariato da parte del titolare del locale – affermano in una nota dalla Questura – dove i poliziotti hanno contattato il cliente, un 46enne polacco, il quale ha riferito che si trovava lì in villeggiatura, aggiungendo che quel piatto di pasta non intendeva pagarlo poiché non era stato rispondente alle attese, in quanto servito freddo. Il ristoratore, invece, pretendeva il dovuto e, a quel punto, gli agenti hanno cercato di comporre bonariamente quel dissidio”.

“E i poliziotti ci sono riusciti, tant’è che i due hanno deciso insieme un lieve taglio al conto finale, mettendo fine alla contesa” concludono dalla Questura.

Pace fatta, e trovata, quindi tra cliente e ristoratore, sono state evitate conseguenze spiacevoli per entrambi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.