MONTEPRANDONE – Leonardo Pantaleo torna a casa, all’Asd Il Giovinetto Petrosino, fresca di ripescaggio nella serie A2 siciliana. Per l’Handball Club Monteprandone si tratta di una grave perdita: nelle due stagioni disputate in maglia blu, Pantaleo è sempre stato il miglior realizzatore, oltre che pedina assai duttile. Di più: l’ala destra siciliana, classe 1998, è stata uno splendido protagonista dell’ultimo campionato, quello interrotto a marzo, colpa del Covid-19, con l’HC davanti a tutti nel girone Marche-Abruzzo di serie B.

“Ci dispiace lasciare andare un ragazzo d’altri tempi, dalle doti sportive e morali notevoli. Nonostante si sia sempre allenato appena un giorno a settimana, in partita è sempre risultato tra i più positivi per rendimento e impegno. Non solo. Ci è tornata molto utile la sua capacità di adattarsi a più ruoli: ala, terzino, centrale. Sa difendere e attaccare, insomma un giocatore così completo non lo trovi facilmente” è il saluto del coach monteprandonese, Andrea Vultaggio. Che poi conclude: “Ringrazio lui e l’ASD Il Giovinetto Petrosino che due anni fa ci ha dato questa opportunità. Faccio un grande in bocca al lupo a Leonardo”.

L’Hc Monteprandone è adesso alla ricerca di un sostituto dell’ala siciliana. C’è tempo: ancora nessuna novità rispetto a format e modalità della prossima stagione sportiva.

E intanto continuano a buon ritmo i corsi estivi gratuiti, riservati a ragazzi dai 6 ai 15 anni, che la società dei fratelli Roberto e Pierpaolo Romandini ha organizzato al campetto parrocchiale Regina Pacis di Centobuchi. Lezioni fino al 14 agosto. Per info: 329/1092055 e 393/9168951.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.