È in dirittura d’arrivo il progetto culturale voluto dall’Oleificio Silvestri, realtà imprenditoriale della media valle del Tronto, con sede nella popolosa frazione di Pagliare; il programma prevede una serie di visite guidate al centro storico di Spinetoli, da effettuare con la collaborazione e il supporto logistico dell’Amministrazione comunale. L’iniziativa ha lo scopo di valorizzare un ambiente storico-geografico misconosciuto ma intrigante. 

Il borgo di Spinetoli vanta origini antiche che si perdono nella notte dei tempi; l’incasato attuale, dalla tipica volumetria piramidale, sorge, come altri centri simili della zona, su un’altura che domina la bassa valle del Tronto. Il toponimo deriva dalla voce latina spinetum, che indicava una macchia spinosa. Il centro storico, risalente al sec. XIII, custodisce la Torre civica e il cinquecentesco Palazzo comunale, ha una pianta esagonale ed è cinto da robuste mura, con una massiccia scarpatura. Gli edifici sacri principali presenti nel territorio comunale sono il santuario della Madonna delle Grazie (sec. XVIII), che conserva diversi preziosi ex-voto, la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, il nucleo originario della quale risale al sec. XIV, e la chiesa-oratorio extra moenia di San Rocco. Nel territorio comunale si trovano, inoltre, diverse ville patrizie di grande pregio, costruite tra il ‘600 e l’800, interessanti per l’architettura, le decorazioni e i parchi annessi.

In questa realtà, nella vicina frazione di Pagliare del Tronto (via Schiavoni 3) dove potete sostare nel suggestivo Lago di Oz o mangiare nella Locanda Centimetro Zero, recentemente citata anche dal presidente Mattarella, sorge l’Oleificio Silvestri Rosina, che è partner del nostro progetto Sentieri del Gusto e che ogni settimana mette in palio una bottiglia 0,5 lt di Olio Evo e una degustazione in azienda di 7 oli Extra Vergine, 7 Oli Aromatizzati e le olive ascolane in salamoia dop. Per portarti a casa il regalo basta seguire ogni settimana i contest di Riviera Oggi su Facebook e Instagram , o scrivere “Oleificio Silvestro Rosina” al numero WhatsApp 0735-585706. L’olio che producono è prodotto esclusivamente dai macchinari dell’azienda e le olive vengono acquistate di persona presso alcune aziende agricole che da sempre garantiscono la freschezza ed il buono stato delle olive, condizione fondamentale affinché il risultato sia un ottimo olio extravergine d’oliva

L’amore per la terra ha spinto i titolari ad orientare le produzioni, nella direzione della tutela e della valorizzazione dei prodotti autoctoni come la “Tenera Ascolana”, cultivar originaria della provincia di Ascoli Piceno, riconosciuta come Dop nel 2005; sono produzioni di eccellenza le “Olive Ascolane del Piceno” DOP in salamoia con l’oleificio che ha ottenuto un riconoscimento dalla Provincia di Ascoli Piceno per la Prima Eitchetta Dop uscita e nel 2002 nasce l’olio monovarietale “Tenero Ascolano”. Anche se la nuova produzione annuale avviene nei mesi di Ottobre, Novembre e Dicembre, l’Oleificio Silvestri Rosina è aperto tutto l’anno per la vendita, con possibilità di degustazione telfonando al numero  0736 890027. Segui il sito www.oliosilvestri.it e le pagine Facebook e Instagram.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.