SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sorvegliati speciali, dalla Questura, i locali frequentati dal popolo della Movida, con la gran parte dei gestori ormai in linea con la normativa che mira a contenere la diffusione del Covid-19.

Gli addetti alla security sono stati molto impegnati anche a verificare l’età dei giovani che chiedevano di entrare. Ma il rischio che la Questura disponga altre chiusure incombe ancora su un limitato numero di locali, fra cui uno nel centro di San Benedetto “che, ormai all’alba, ha continuato a mantenere alzate le serrande e a servire gli avventori” si legge in una nota della Questura.

Un “corposo dossier” è sul tavolo degli investigatori della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, che a breve definiranno la posizione del gestore del locale in questione.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.