CUPRA MARITTIMA – Capitanati dal vice sindaco Lucio Spina il corteo di un drappello di giovanissimi cuprensi delle colonie comunali estive locali, nel pieno rispetto delle sicurezze pandemiche Covid, hanno ridato vita, a Cupra Marittima, a questa iniziativa di sensibilizzazione al rispetto della natura, dell’Ambiente Marino Costiero e delle buone prassi comportamentali da tenere in spiaggia.

Quest’evento ormai annuale, arrivato alla ventunesima edizione consecutiva, ideata dall’associazione Mare Nostrum di Cupra Marittima in collaborazione con la locale Lega Navale Italiana è cresciuta negli anni in partecipanti e sostenitori. L’ambiente naturale è di tutti e per tutti, va rispettato e ben custodito.

Partorita con i giovanissimi francesi della Città di Massy (motivo per cui la data è stata sempre il 14 luglio perchè in Francia è festa nazionale, la presa della Bastiglia), gemellata da oltre vent’anni con Ascoli Piceno grazie a Strategiees Europennes, oggi è sostenuta dai locali e da Legambiente che ha fornito i Kit.

I ragazzi, accolti dai militari responsabili del locale ufficio marittimo della Capitaneria di Porto (Comandante Adriano Moliterni), dopo un breve breafing tecnico per rinfrescare operazioni e dinamiche da effettuare in sicurezza, hanno percorso nella mattinata il bagnasciuga sensibilizzando i bagnanti al rispetto del mare e a tener pulita la spiaggia. L’arrivo con un ristoro e una foto del gruppo con le autorità è stato alle ore 11 presso sede della Lega Navale (presidente Luigi Scorza) a nord di Cupra Marittima.

Grande è stata la soddisfazione degli organizzatori e degli amministratori, nel vedere a fine tragitto pochi sacchetti raccolti. Considerato che ci sono state alcune giornate di mareggiata. Forse qualcosa inizia a cambiare nella sensibilità dei fruitori delle spiagge. Applausi , ringraziamenti e vari complimenti hanno accompagnato il corteo lungo la passeggiata di circa un chilometro sul bagnasciuga cuprense.

“Anche quest’anno il buon proposito di sensibilizzare i residenti ed i turisti ad adottare buone prassi di civile comportamento in spiaggia pensiamo sia stato ripagato” afferma il vice sindaco Lucio Spina.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.