MONTEPRANDONE – L’Amministrazione comunale di Monteprandone ha deciso di rimborsare le spese per la mensa e il trasporto scolastico per l’anno scolastico 2019/2020 per mancata fruizione dei servizi a seguito di sospensione conseguente all’emergenza sanitaria Covid-19.

Per quanto riguarda la mensa scolastica, il Comune di Monteprandone rimborserà i buoni, acquistati e non utilizzati, per usufruire del servizio erogato presso il plesso di via Borgo da Monte, dove si trova la mensa gestita direttamente dal Comune. 

Gli utenti che, invece, usufruiscono del servizio mensa gestito dalla Vivenda spa presso le scuole dell’infanzia di via Colle Gioioso e primaria di via Benedetto Croce, devono formulare la richiesta direttamente alla ditta, seguendo le indicazioni riportate sul sito dell’azienda. 

Per quanto riguarda il servizio di trasporto scolastico, il Comune rimborserà quota parte della spesa. Per chi non deve più usufruire del servizio, per trasferimento o completamento della frequenza delle scuole dell’Istituto Comprensivo di Monteprandone, la quota potrà essere richiesta col modulo specifico e sarà accreditata sul proprio conto corrente. 

Per chi, invece, effettua una nuova iscrizione al servizio, la somma potrà essere detratta dalla nuova quota da versare, secondo modalità contenute nel modulo di richiesta di iscrizione al servizio per il prossimo anno scolastico 2020/2021, che sarà pubblicato a breve.

Le domande, redatte esclusivamente su modelli prestampati reperibili presso: 

  • Ufficio Servizi Sociali, via Limbo – Monteprandone
  • Delegazione comunale, via delle Magnolie – Centobuchi
  • Sito istituzionale del Comune all’indirizzo www.monteprandone.gov.it/politiche-educative 

dovranno essere presentate entro il 31 agosto 2020. 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.