MOSCIANO SANT’ANGELO – Ancora disagi in A14 il 13 luglio.

Intorno alle 10:30 di oggi, una squadra dei vigili del fuoco del Distaccamento di Roseto degli Abruzzi, con un’autopompa e un fuoristrada con modulo antincendio, è intervenuta a Colleranesco di Mosciano Sant’Angelo per un incendio di sterpaglie che si è sviluppato a ridosso dell’A14. A supporto dei vigili del fuoco di Roseto, che hanno dovuto affrontare un incendio di sterpaglie esteso su un’area di circa otto ettari, la sala operativa 115 ha inviato anche un’autobotte e la squadra per l’antincendio boschivo, attivata in convenzione con la Regione Abruzzo.

Il consistente e rapido intervento dei vigili del fuoco ha evitato che l’incendio potesse estendersi ad un capannone agricolo di circa 300 metri quadrati a cui le fiamme si sono pericolosamente avvicinate. L’incendio ha prodotto una colonna di fumo scuro e denso visibile a notevole distanza e ha raggiunto anche la scarpata al lato dell’autostrada. Pertanto è stata inviata sul posto anche la squadra del Distaccamento di Nereto, con ulteriori mezzi operativi, che ha raggiunto il luogo dell’incendio percorrendo l’autostrada in direzione Sud e ha provvuto a spegnere rapidamente la vegetazione che è bruciata nella zona laterale alla corsia per una lunghezza di circa 600 metri.

Il fumo prodotto dall’incendio ha invaso l’autostrada che è rimasta sempre transitabile, benché il traffico veicolare sulla corsia Sud ha subito un rallentamento. Il rapido intervento della squadra dei Vigili del Fuoco, è stato essenziale per ripristinare le necessarie condizioni di sicurezza per il traffico veicolare sull’importante arteria Autostradale. Nell’azione di spegnimento dell’incendio complessivamente sono stati impiegati 17 uomini e 7 automezzi. Sul posto sono intervenuti anche una pattuglia della polizia autostradale e personale della società Autostrade per l’Italia, per rallentare il traffico e gli adempimenti di propria competenza.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.