SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Vorrei segnalarvi da parte di persone con disabilità una scelta di campo verso il progetto inclusivo del Ballarin presentato dal presidente Fabrizio Marcozzi” a parlare è Nazzareno Torquati, ex assessore del Comune di San Benedetto e a sua volta disabile, costretto dopo un incidente su una sedia a rotelle.

“È il primo progetto di sistemazione di una area degradata in un parco assolutamente accessibile e fruibile per ogni tipo di disabilità, sia essa motoria che sensoriale. È assurdo che il progetto sia accolto negativamente dalla attuale amministrazione” continua Torquati parlando del progetto del comitato “Salviamo il Ballarin” che prevede alposto del vecchio stadio un’area verde polifunzionale e attrezzata ma idea bocciata da Piunti & Co.

“Essa dimostra (l’Amministrazione Piunti) ancora una volta la sua mancanza di sensibilità alle problematiche della disabilità. Non si può ancora una volta privilegiare interessi privati in aree pubbliche, le zone sportive hanno una loro specifica dislocazione in Viale dello Sport. La gestione del Ballarin va affidata ai cittadini con l’ impegno di piena e totale usufruizione per tutti in ogni momento della giornata, del mese e degli anni. Non a beneficio di qualcuno”.

LEGGI QUI il resoconto della commissione Ballarin di ieri in cui in pratica l’Amministrazione ha detto no al progetto del comitato Salviamo il Ballarin presieduto da Fabrizio Marcozzi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.