SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di seguito pubblichiamo la risposta di Nello Tizzoni, titolare della concessione balneare numero 44 a San Benedetto (Chalet La Promenade) ad alcune dichiarazioni dell’ex Ministro Carlo Calenda sugli stabilimenti balneari.

***

A proposito delle esternazioni dell’ex ministro Calenda sui balneari. Vorrei dire all’ex ministro Calenda che gli chalettisti non sono tutti come Briatore. Questo mondo è fatto di gente semplice, di famiglie che duramente lavorano sodo nel periodo estivo, fatto di gente che con tanti sacrifici come me è riuscito a comprare una concessione.

Non tutti lo hanno ereditato dai nonni o altri familiari.

L’ex ministro si dovrebbe vergognare di certe esternazioni e conoscere meglio questo mondo. Dovrebbe innanzitutto dirci per quali lobby lavora, chi difende e pure il Partito Democratico dovrebbe darne conto per averlo tenuto nelle sue file. Che si vada a vedere come sono le leggi sulle concessioni balneari in Spagna, Portogallo, tutte superiori ai 70 anni. E sono anche loro in Europa.

Uno chalettista
Nello Tizzoni

Di seguito il post su Twitter di Calenda:


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.