TERAMO – Controlli a tappeto dei Carabinieri tra il 4 e 5 luglio.

In occasione del fine settimana, sono stati predisposti dai militari della Compagnia di Teramo, mirati servizi di controllo del territorio nelle piazze della ‘movida’ teramana, e in particolare nella centralissima piazza Sant’Anna dove nelle settimane precedenti erano state segnalati assembramenti di giovani e giovanissimi e schiamazzi.

Nella notte tra sabato e domenica, in piazza Sant’Anna i Carabinieri, che presidiavano la zona, sono intervenuti a seguito di un aggressione ad opera di alcuni giovani, due dei quali rivelatisi poi minorenni, verso un gruppo di coetanei ‘rei’ di averli redarguiti perché ritenuti responsabili di alcuni atti vandalici nella piazzetta. A fronte di tali lamentele i due minorenni, uno dei quali armato di coltello, si sono scagliati contro i coetanei minacciandoli.

“L’immediato intervento dei Carabinieri che vigilavano nel centro storico, a cui gli aggrediti si sono rivolti con fiducia, ha permesso di individuare i due aggressori e di fermarli nella vicina piazza Martiri Pennesi, dove i due sono stati sottoposti a perquisizione e uno di loro è stato trovato in possesso di un coltello e di un anello noccoliera per l’utilizzo quale tirapugni, sottoposti a sequestro. Dell’accaduto è stata informata la Procura della Repubblica per i minorenni” affermano dall’Arma abruzzese.

Nei prossimi weekend continueranno i controlli mirati dei Carabinieri nei luoghi della ‘movida’ del capoluogo.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.