SAN BENEDETTO DEL – “Nottata, tutto sommato, all’insegna del senso civico e di responsabilità ad Ascoli Piceno e a San Benedetto del Tronto, evidenziati dalle numerose persone, tra cui molti giovani, che nonostante il tempo incerto hanno voluto trascorrere la serata all’aperto, in compagnia di amici e conoscenti”.

Così il Questore di Ascoli Piceno, Paolo Maria Pomponio, il 5 luglio dopo il sabato sera da poco conclusosi: “Non è stato necessario per polizia, carabinieri, finanzieri e vigili urbani effettuare interventi a rischio, poiché tutto è filato liscio. Il collaudato dispositivo messo in campo dalla Questura non è stato messo troppo sotto pressione, poiché quasi tutti, compreso i gestori dei locali, hanno fatto bene la loro parte, disciplinando secondo i protocolli sanitari l’accesso del pubblico al chiuso e tra i tavoli esterni”.

Il Questore precisa: “Solo a San Benedetto alcuni locali sono stati multati per il mancato rispetto della distanza di sicurezza tra avventori e, per tale motivo, nei prossimi giorni sarà avviata la procedura che può portare alla sospensione della licenza”.

Alla fine il Questore si è di nuovo complimentato con i funzionari e con tutto il personale impegnato nei servizi di ordine pubblico.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.