SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Dopo l’ennesima notte brava, schiamazzi e assembramenti a San Benedetto, ribadiamo le nostre proposte già fatte a suo tempo. Aumento della sorveglianza notturna soprattutto nelle ore più critiche. I Vigili Urbani non possono staccare alle 2 di notte”.

Così Tonino Capriotti, consigliere comunale di San Benedetto ed esponente di Italia Viva, in una nota il 5 luglio: “Serve aumento delle pattuglie notturne della stradale e dei carabinieri. Il sindacato Siulp denuncia da anni scarso personale in una zona con un bacino d’utenza di oltre 100 mila abitanti, a cui si aggiunge il flusso turistico”.

Capriotti prosegue: “Concordare con gli esercenti un orario di chiusura totale delle attività di vendita alimenti, con avvio immediato della pulizia strade (tipo mercato infrasettimanale), soprattutto quelle del centro abitato. Le ordinanze vanno fatte rispettare altrimenti sono controproducenti. Parcheggi del centro riservati ai residenti con utilizzo continuato di bus navetta dai parcheggi esterni”.

Il consigliere comunale conclude: “Il problema di questo disordine generalizzato va affrontato seriamente. È giusto divertirsi ma non si può accettare lo sfociare in delinquenza, e se non si interviene subito si rischia di perdere il controllo. Attualmente siamo in pieno caos”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.