GIULIANOVA – Pensava di evitare il provvedimento emesso nei suoi confronti con tanta facilità ed invece il suo “piano” fallito.

I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giulianova, su segnalazione dei colleghi di Martinsicuro, hanno rintracciato e tratto in arresto un 23enne di Martinsicuro, già sottoposto agli arresti domiciliari ad Alba Adriatica per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il soggetto, nel pomeriggio di ieri, 3 luglio, senza alcuna autorizzazione si allontanava dal luogo di detenzione. Le ricerche immediatamente attivate dai carabinieri di Martinsicuro, permettevano di rintracciarlo nei pressi del casello autostradale di Mosciano Sant’Angelo a bordo di un taxi.

“Tratto in arresto per evasione, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria veniva condotto presso il suo domicilio in attesadell’udienza di convalida che si è tenuta in mattinata – affermano dall’Arma – Dopo la convalida dell’arresto, il giovane è stato ricondotto agli arresti domiciliari”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.