TERAMO – Tredici strutture segnalate alle autorità amministrativa e sanitaria su 14 controllate e 3 persone denunciate.

E’ il bilancio di controlli e accertamenti che i Carabinieri del Nas di Pescara, nell’ambito dell’emergenza coronavirus, hanno eseguito in tutte le mense ospedaliere in Abruzzo.

Al centro dei controlli il rispetto dei protocolli di prevenzione del rischio da contagio, i requisiti igienico sanitari e strutturali dei locali di preparazione pasti e il rispetto dei requisiti merceologici dei capitolati d’appalto che disciplinano i servizi di refezione.

In provincia dell’Aquila i militari, agli ordini del tenente colonnello Domenico Candelli, hanno eseguito 4 ispezioni: documentate inadeguatezze igienico sanitarie e strutturali, segnalate ai competenti servizi del dipartimento di Prevenzione della Asl. Quattro ispezioni anche in provincia di Chieti.

Nelle province di Pescara e Teramo complessivamente ispezionate 6 mense. Rilevate inadeguatezze igienico sanitarie, anche in tema di autocontrollo aziendale.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.