SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “San Benedetto è una città bellissima, già la conoscevo, sono stato molto accolto bene, anche dalle istituzioni e dalle altre Forze dell’Ordine. Intesa perfetta su tutto, sono state poste le basi per lavorare nel migliore dei modi”.

Così, a Riviera Oggi, il nuovo Commissario di San Benedetto del Tronto, Andrea Crucianelli, originario di Teramo e proveniente dalla Questura di Ferrara.

Da un mese il Funzionario si trova in Riviera e il suo arrivo è coinciso con l’inizio della stagione estiva, tra Movida e qualche atto di vandalismo compiuto lungo la costa, non trascurando ovviamente la criminalità ordinaria: “Sono arrivato nel periodo più duro, ho già avuto modo di notare queste problematiche esposte. C’è già una numerosa affluenza, in particolare di giovani con, a volte, comportamenti non idonei. A San Benedetto ci sono piccoli problemi di microcriminalità ma bisogna comunque stare attenti ed effettuare controlli su strada, con costanza, per contrastare spaccio, scippi e furti. Cercherò di proseguire nell’ottimo lavoro compiuto dai miei predecessori”.

Ovviamente, a San Benedetto, non verrà trascurata l’emergenza Covid, ancora in atto: “Il protocollo è ancora in atto ed è applicato sia dalla Questura con specifici servizi per il rispetto delle normative, se ne parla in ogni tavolo tecnico per qualsiasi tipo di manifestazione. Manteniamo alta la guardia”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.