SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La lunga quarantena e la lenta ripartenza non hanno frenato le attività dell’Aifas, Accademia Internazionale di Formazione Arte e Spettacolo di San Benedetto del Tronto. L’Accademia, accreditata dalla Regione Marche per le professioni dello spettacolo, ha messo a punto un ricco programma di corsi per l’anno accademico 2020-2021. Inoltre, il presidente Aifas Marco Trionfante insieme al direttore didattico, il regista Michele Monetta (docente e membro della rinomata Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma) hanno definito una serie di accordi che prevede protocolli d’intesa firmati con università, istituti superiori, associazioni artistiche e personaggi di spicco del mondo artistico italiano per alcuni stage.

Tutti i dettagli su corsi, tutor e iniziative speciali saranno svelati nel corso dell’Open Day in programma lunedì 6 luglio, ore 21, al teatro San Filippo Neri di San Benedetto del Tronto. Nello stesso giorno, nello stesso teatro ma alle ore 18 andrà in scena, invece, l’Open Day riservato ai corsi per ragazzi dai 6 ai 16 anni.

“Nemmeno la pandemia mondiale ha frenato la nostra voglia di programmare un anno accademico ricco di proposte, anzi ripartiamo con il doppio delle energie per recuperare il tempo perduto – ha spiegato il presidente Aifas Marco Trionfante – La nostra idea di creare un polo culturale nella nostra regione è realtà: quest’anno proporremo tanti corsi, coprendo tutte le professioni legate al mondo di cinema e teatro: attore (anche in lingua inglese), regista, tecnico luci, sceneggiatore, scenografo, costumista. Insieme al nostro progettista Antonio Mascaretti, abbiamo redatto una proposta ampia, che ha riscontrato il gradimento della Regione Marche, l’Ente infatti ha autorizzato e accompagnerà i nostri percorsi d’insegnamento”.

Tutti i percorsi sono finalizzati al conseguimento di certificazioni linguistiche e qualifiche riconosciute dalla Comunità Europea.

Per prenotarsi all’Open Day compilare l’apposito form sul sito: www.aifas.it


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.