SAN BENEDETTO DEL BENEDETTO DEL – Coordinato dall’assessore alle politiche sociali Emanuela Carboni e alla presenza dei responsabili dell’Ufficio Politiche giovanili, si è svolto nel pomeriggio di martedì 30 giugno in Municipio un incontro tra Amministrazione comunale e i giovani che saranno coinvolti nella realizzazione del progetto di riqualificazione delle pareti del “Pontino Lungo”, il sottopasso ferroviario di via Marin Faliero che costituisce un punto critico per la città anche per i frequenti imbrattamenti che subisce.

Nel corso della riunione, gli artisti locali che svolgono attività di writing e i ragazzi dell’associazione “curva nord Massimo Cioffi” hanno presentato le proposte di realizzazione di murales che saranno valutate dall’Amministrazione Comunale.

Il progetto prevede la realizzazione su un lato del pontino di opere aventi come tematica la città di San Benedetto del Tronto e dall’altro murales riguardanti la tifoseria e la storia della Sambenedettese calcio.

“Questa iniziativa ha una duplice valenza – spiega l’assessore Carboni – la riqualificazione di quel percorso ovviamente è il primo obiettivo, ma vorremmo anche che l’esperimento favorisse una sana aggregazione giovanile. Perciò pensiamo di lasciare degli spazi liberi accanto alle opere permanenti dedicati a chiunque intenda cimentarsi nella realizzazione di murales”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.