SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quella odierna, 30 giugno, è una data importante per quanto concerne l’ammodernamento dell’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto.

La Direzione di Area Vasta 5, ha infatti comunicato nella mattinata di quest’oggi, 30 giugno, la Donazione della Covid Triage Unit, da parte dell’Associazione Rotary International, Distretto 2090 Abruzzo-Marche-Molise-Umbria. L’obiettivo è quello di arginare il pericolo di infezioni tramite un pacchetto di tecnologia innovativa, in grado di minimizzare il rischio di contagio fra gli operatori del settore sanitario e limitando allo stesso tempo la diffusione del virus.

Presenti questa mattina in conferenza, Maurizio Marchegiani che si occupa di Pubblico Interesse su delega del Governatore; Basilio Luigi Ciucci, Governatore del Distretto 2090; Anna Casini, Vicepresidente Regione Marche; Nadia Storti, Direttrice ASUR Marche; il Sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti e il dott. Cesare Milani direttore dell’Area Vasta 5.

“In questo momento così difficile, è stato fondamentale lo stretto contatto con le Associazioni – ha commentato il Direttore dell’Area Vasta 5 Cesare Milani – è anche grazie a loro se abbiamo superato il periodo peggiore. Ora non bisogna abbassare la guardia”. “E’ stata una dura battaglia e ne siamo usciti grazie alla collaborazione della popolazione e al sostegno della Rotary International” sottolinea Nadia Storti, Direttore Generale Asur Marche.

Anche il Sindaco Piunti, ha speso belle parole sulla donazione: “E’ un modo per salvaguardare chi in questi mesi è stato in trincea, sappiamo quanto i cittadini tengano al nostro ospedale e ci impegneremo sempre per migliorarlo”. “Sono orgoglioso di aver concluso il mio anno da Governatore con questa donazione”, afferma Basilio Luigi Ciucci che presiede il Distretto 2090 e che sta promuovendo il progetto della Rotary Foundation, a favore di 28 strutture sanitarie italiane.

Il Kit, consegnato dal Rotary International nella persona del Governatore del Distretto 2090 Abruzzo-Marche-Molise-Umbria, Basilio Luigi Ciucci, è così composto:

– due gate con termo scanner in grado di rilevare istantaneamente la presenza di febbre, che rappresenta tutt’oggi uno dei sintomi chiave nell’ individuazione dei pazienti potenzialmente affetti da Covid19;

– una “Covid Triage Unit”: cabina isolata ove è possibile eseguire il triage in modo sicuro e completo grazie anche al colloquio diretto senza contatto;

– una barella ad alto bio-contenimento per il trasporto del paziente infetto o sospetto.

Nel solo mese di marzo, i Club italiani hanno creato attività di sostegno nella lotta anti Coronavirus per oltre 6.1 milioni di euro, raggiungendo un impegno economico complessivo del sistema Rotary Italia pari a circa 7.4 milioni di euro investiti nel nostro Paese. Un obiettivo ambizioso conseguito grazie alla sinergia di molte realtà rotariane, nazionali ed internazionali, e in modo particolare grazie alla coalizione dei 13 Distretti italiani.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.