SAN BENEDETTO DEL TRONTO  – “In considerazione dell’importo oggettivamente contenuto della sanzione prevista dal regolamento per questo tipo di atti che generano però forte disappunto nella collettività e danneggiano in modo molto visibile il patrimonio collettivo offrendo un’immagine di degrado degli ambienti urbani, è intenzione dell’amministrazione varare, nelle forme più rapide consentite dall’ordinamento, una modifica per inasprire in modo consistente la sanzione per chi imbratta il patrimonio pubblico“.

Così il sindaco di San Benedetto, Pasqualino Piunti, il 30 giugno in una nota.

Il primo cittadino è intervenuto dopo le multe elevate a carico di due giovani sorpresi ad imbrattare con bombolette di vernice dei cestini al centro. I ragazzi sono stati sanzionati, 50 euro cadauno, dalla Polizia Municipale.

Qui il nostro articolo precedente

San Benedetto, imbrattano cestini con bombolette di vernice. Multa di 50 euro per due giovani


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.