SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Una doccia fredda! Uno shock! La decisione di farci stare ancora chiusi è assurda e incomprensibile”.

Così in una nota il 25 giugno i gestori del centro sportivo “Eleonora” di San Benedetto.

“Tutti sono ripartiti e il calcetto fermo al palo. Discoteche e locali dove c’è contatto fisico si puo lavorare, i ragazzi giocano in spiaggia nei parchi, senza problemi e senza controlli – si legge nella nota – Cercate di rimediare alla decisione assurda e senza senso perché ci vuole buon senso nella vita e la politica non si deve nascondere dietro al comitato tecnico scientifico, ma può prendere le decisioni e trasformare in atti quello che dice a voce. Fateci riaprire”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.