GROTTAMMARE – Entro il 30 giugno, le imprese turistiche di Grottammare possono comunicare eventuali modifiche alle aperture e alle tariffe dichiarate in precedenza.

Si tratta di una facoltà ammessa per la stagione estiva 2020 a favore delle strutture balneari e ricettive; sono esclusi da tale possibilità gli appartamenti ammobiliati ad uso turistico ed uso occasionale di immobili ai fini ricettivi.

La comunicazione va fatta utilizzando la proceduta guidata all’interno della piattaforma regionale ISTRICE2, al link: http://istrice2.turismo.marche.it/IW_PROD/Default.aspx.

Per quanto riguarda gli stabilimenti balneari la denuncia dei prezzi va fatta utilizzando le credenziali al seguente link: http://statistica.turismo.marche.it.

Il Servizio sviluppo e valorizzazione delle Marche ricorda, in ogni caso, che rimane valido il vincolo relativo alle aperture stagionali di un periodo minimo di 3 mesi consecutivi. 

Lo stesso ufficio invita, inoltre, gestori e titolari di tutte le strutture ricettive, compresi gli stabilimenti balneari, ad inserire nel portale informazioni, servizi, fotografie ed eventuali aggiornamenti sui dati di contatto, per la successiva pubblicazione nel nuovo sito regionale www.turismo.marche.it.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.