GROTTAMMARE – Apertura in sicurezza per i centri estivi a Grottammare. E’ di questa mattina la firma del protocollo di qualità che regola l’organizzazione e lo svolgimento delle attività per i più piccoli negli spazi comunali, secondo le misure di sicurezza previste dalle linee guida nazionali contenute nel Dpcm dello scorso 11 giugno.

Distanziamento fisico, autocertificazione sanitaria e riduzione dei rapporti numerici tra operatori e utenti (*) le novità della stagione 2020, caratterizzata da 7 progetti di centro estivo sul territorio comunale, adatti a bambini e ragazzi da 0 a 16 anni, fino al 31 agosto.

Tre di questi utilizzeranno strutture e spazi pubblici per attività all’aperto messi a disposizione dall’amministrazione comunale: ludoteca Stile libero e palestra Leopardi, con attività all’aperto nella Pineta Ricciotti e in spiaggia libera, per la zona centro, e Centro sociale Ischia, con attività all’aperto nel Parco I Maggio, per la zona sud (entrambi a cura della Polisportiva Gagliarda); Stadio “Filippo Pirani” per la zona San Martino (gestito dalla cooperativa sociale Veritatis Splendor).

Ripristinare il diritto alla socialità ed al gioco dei minori, compromesso fortemente dall’emergenza Covid -19, è il movente che ha animato il lavoro degli uffici comunali nelle ultime settimane: “Non è stato semplice, ma ce l’abbiamo fatta – afferma l’assessore all’Inclusività sociale, Monica Pomili -. Già da fine maggio la macchina dei centri estivi si era messa in moto con l’unico obiettivo di garantire il corretto svolgimento di un servizio volto a tutelare e a supportare le famiglie nel periodo estivo. In queste settimane, il nostro ufficio, in stretto contatto con enti e cooperative, ha lavorato molto e bene, nonostante le incertezze iniziali. Sono molto soddisfatta del risultato raggiunto, abbiamo ricevuto 7 progetti di centri estivi, di cui 3 che usufruiranno di spazi comunali, principalmente all’aperto. Ripartiamo quindi all’aria aperta, con tante attività che bambini e ragazzi potranno sperimentare, da quelle sportive a quelle ludiche, da quelle formative al semplice “stare insieme”, condividendo con i coetanei momenti di svago e divertimento che negli ultimi mesi sono mancati ai nostri ragazzi”.

* Rapporti consigliati Operatore/Utente

Età 0-5: 1/5

Età 6-11: 1/7

Età 12-17: 1/10

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.