RIPATRANSONE – L’Assemblea dei soci della Banca di Ripatransone e del Fermano, in calendario venerdì 26 giugno alle ore 15 nei locali della Sede di Ripatransone in Corso Vittorio Emanuele II, sarà ricordata perché dovrà svolgersi in maniera molto particolare, a causa delle restrizioni derivanti dalla pandemia da Coronavirus.
“Purtroppo – ricorda il  Presidente  della Banca di Ripatransone e del Fermano Michelino Michetti  – sarà impossibile far partecipare i soci “in presenza” e quindi, anche in relazione alle previsioni contenute nei Dpcm emanati dal Governo nel periodo del Lockdown e alle conseguenti   indicazioni arrivate dalla Capogruppo Iccrea, la nostra Banca utilizzerà la figura, già prevista dal T.U.F.,  del cosiddetto rappresentante designato”.
Dunque, parteciperanno all’Assemblea dei Soci solo i rappresentanti del Consiglio d’Amministrazione, unitamente al Presidente, al Direttore ed al Rappresentante Designato, a cui saranno inviate le deleghe da parte di tutti i soci legittimati.
“Un’assemblea senza soci – conclude il Presidente Michetti  – non è nello spirito del credito cooperativo e dunque spero che si tratti di un’eccezione che non debba mai più ripetersi. La straordinaria emergenza che stiamo vivendo, quest’anno ha stravolto  anche questo evento e ha costretto la quasi totalità delle aziende ad utilizzare tale istituto giuridico pur di poter tenere le assemblee annuali. Invito tutti i soci ad attivarsi al più presto per esercitare il diritto di voto tramite delega”.
L’ufficio Segreteria della Banca di Ripatransone e del Fermano, al numero 0735/91937, è a disposizione dei soci che potranno richiedere le credenziali di accesso per consultare la documentazione assembleare e scaricare il modulo di delega con le indicazioni di voto.

Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.