SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La vita culturale di San Benedetto riparte con un evento di rilevanza nazionale. Parliamo del Premio Strega 2020, in programma alla Palazzina Azzurra sabato 20 giugno alle ore 21.30.

Giunto alla 74esima edizione, il Premio Strega si apre a San Benedetto per la sesta volta consecutiva. A dimostrazione del coinvolgimento di tutta la città c’è anche il fatto che il liceo scientifico Rosetti e il liceo Leopardi partecipano alla giuria

“Annunciamo la ripartenza della nostra città con questa iniziativa importantissima. Seppure gli appuntamenti di questa edizione si sono ridotti da 7 a 3, il primo si tiene comunque a San Benedetto, a riconferma della sua centralità” apre la conferenza stampa di presentazione dell’evento il Sindaco Pasqualino Piunti, che ringrazia l’associazione I Luoghi Della Scrittura e Mimmo Minuto che ne permette da anni la realizzazione.

“Questa conferenza è quella che emoziona di più, segnale di un ritrovato entusiasmo – continua l’assessore alla Cultura Annalisa Ruggieri – Due sono gli aspetti da sottolineare: il primo è che la città è pronta a rialzarsi e il secondo è che I Luoghi della Scrittura si conferma un nostro pilastro culturale. Il settore pagherà uno scotto importante, ma Mimmo Minuto non ha mollato mai anche nelle grandi incertezze del periodo e la sua azione fa sì che San Benedetto ricopra un ruolo centrale”.

Il Premio Strega sarà la prima serata di un’estate che vedrà la Palazzina Azzurra luogo di numerosi eventi, con un protocollo da rispettare (Qui le regole e le modalità di prenotazione) e una necessaria riduzione di pubblico (70 posti a sedere disponibili). Per garantire comunque la fruizione dell’evento sarà installato un maxi schermo e sarà trasmessa una diretta streaming su YouTube e Facebook.

“Quest’anno l’evento ha un valore ancora maggiore – dichiara Mimmo Minuto – Per la prima volta ci saranno 6 finalisti (Qui i nomi) e anche quest’anno sarà presente la Rai. Da un punto di vista qualitativo, ci saranno nomi di grande spessore, che non sono nuovi a San Benedetto. È un peccato non poter ospitare più di tanta gente, le richieste sono state tante dalle città del Centro Italia”.

Per quanto riguarda il firmacopie, Mimmo Minuto precisa che “ci sarà un banco a cui prenotarsi in modo che venga assicurata la distanza di un metro con mascherina e senza passaggio di penna”.

Si raccomanda di arrivare almeno con mezz’ora di anticipo per non creare assembramenti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.