ANCONA – Sequestrato al porto di Ancona, su un autoarticolato sbarcato da un traghetto proveniente da Durazzo, un carico di 2.300 camici e 10mila cuffie monouso, prodotti in Albania, con marchio Ce contraffatto, destinati a un rivenditore nella provincia di Verona.

La merce con marchio falsificato è stata scoperta dai funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (Adm), Ufficio delle Dogane di Ancona.

Avvalendosi delle banche dati in dotazione, i funzionari doganali, dopo accurati controlli sulla merce sulla documentazione presentata a supporto, hanno contestato il reato di vendita di prodotti industriali con segni mendaci e proceduto al sequestro dei Dispositivi di protezione individuale.

Il marchio Ce, spiega l’Agenzia delle Dogane e Monopoli, “rappresenta infatti per il consumatore garanzia della conformità dei prodotti su cui è apposto alla norma unionale, attestando la qualità e la sicurezza dei prodotti che ne sono provvisti per tutto il ciclo di utilizzo”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.