ROSETO DEGLI ABRUZZI – Maltrattamenti e violenze lungo la costa teramana in questi giorni.

I carabinieri di Roseto degli Abruzzi hanno arrestato un uomo di 67 anni, del posto, su ordine del Gip di Teramo.

L’uomo, la notte del 9 giugno scorso, si era recato presso l’abitazione della sua ex compagna, dando luogo ad intemperanze moleste nei confronti di quest’ultima e dell’anziana madre, suonando ripetutamente il campanello e urlando di farlo entrare, e lanciando una bottiglia che mandava in frantumi i vetri di una finestra della vittima, la quale, visto che l’ex compagno, con fare minaccioso, aveva addirittura scavalcato il recinto del giardino, allertava i Carabinieri, le cui sirene mettevano in fuga l’uomo.

In seguito al rapporto inviato dai militari di Roseto all’Autorità giudiziaria, il Gip ne ha disposto la custodia cautelare in carcere, in attesa di giudizio.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.