SAN BENEDETTO DEL TRONTO -In occasione della ricorrenza del 76° anniversario dell’eccidio del Ponterotto (i partigiani Neutro e Salvatore Spinozzi e il brigadiere dei Carabinieri Elio Fileni furono uccisi tra il 12 e il 13 giugno 1944 dai nazifascisti), questa mattina, 12 giugno, si è tenuta la commemorazione sul cippo di via della Resistenza, al Ponterotto, che ricorda l’episodio.

Alla breve cerimonia organizzata dall’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (Anpi), sezione provinciale di Ascoli Piceno, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ha preso parte in rappresentanza dell’Amministrazione comunale l’assessore Filippo Olivieri insieme al sindaco di Acquaviva Picena Pierpaolo Rosetti.

“Sono onorato di rappresentare il mio Comune – ha detto Olivieri – ma è anche motivo di orgoglio essere concittadino di questi eroi caduti per difendere i diritti dei più deboli dai soprusi e dalle violenze. Queste cerimonie non sono vuoti riti, ma momenti importantissimi per fare tesoro della lezione che, con i loro gesti, queste persone ci hanno tramandato e per operare tutti, ogni giorno, per tutelare i principi di democrazia e libertà. Mi auguro soprattutto – ha concluso Olivieri – che le istituzioni scolastiche siano sempre di sprone per incoraggiare i più giovani a conoscere meglio il nostro passato”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.