TERAMO – “Non mi unisco al coro di chi vuole ridicolizzare certe scelte e certe regole che mi rendo conto possano apparire grottesche. E’ dura dover firmare un’ordinanza che dice che si gioca con i guanti, ma preferisco un centro sportivo che apre con quei limiti ad un centro sportivo chiuso per sempre”.

Così il presidente della giunta regionale abruzzese Marco Marsilio, oggi pomeriggio, 11 giugno, in conferenza stampa, in merito all’ordinanza regionale che consente di tornare a praticare sport di squadra a livello amatoriale, prescrivendo però l’obbligo di indossare i guanti e il divieto di effettuare contrasti e marcature a uomo.

“Poi sono tutti liberi di scegliere se accettare queste regole, adeguarsi o fare i puristi – ha proseguito Marsilio – però i centri sportivi abruzzesi stanno facendo festa, perché dopo avere subito tre mesi di chiusura, che li stanno portando al fallimento, nel giro di mezza giornata hanno avuto un boom di prenotazioni e questo vuol dire che era pieno di gente che aveva voglia di fare una sgambata”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.