MARTINSICURO – Situazione tornata alla normalità, dopo diverse ore, in autostrada.

Parliamo dell’incendio a Martinsicuro, sull’A14, dove un camion ha preso fuoco nella tarda mattinata del 9 giugno.

Qui il nostro articolo precedente

Camion a fuoco sull’A14 a Martinsicuro, il video dei pompieri. Inquinamento, sul posto anche l’Arta

Sul posto una squadra del distaccamento di Nereto. L’incendio è avvenuto al chilometro 315, sulla carreggiata sud, nel comune di Martinsicuro. Oltre alla squadra di Nereto, che è giunta sul posto con un’autopompa e un fuoristrada con modulo antincendio, è intervenuta anche una squadra del distaccamento di San Benedetto del Tronto, con un’autobotte, un’autopompa e un mezzo per il trasporto di liquido schiumogeno.

Successivamente è arrivata sul posto anche un’autobotte del Comando di Teramo, per il rifornimento idrico dei mezzi operativi impegnati nelle operazioni di spegnimento. Le fiamme si sono sviluppate a bordo dell’autoarticolato condotto da un autista di origini macedoni. L’autista del mezzo pesante, accortosi della presenza delle fiamme a bordo, ha fermato il mezzo pesante sulla corsia di emergenza, per poi scendere velocemente dall’abitacolo e mettersi al sicuro. A seguito dell’incendio si è sviluppata un’alta colonna di denso fumo scuro, visibile anche a notevole distanza.

Per spegnere il violento incendio, i pompieri hanno utilizzato degli idranti per la produzione di schiuma, con cui è stato coperto tutto il materiale bruciato in moda da soffocare le fiamme. Il traffico autostradale è stato interrotto sulla carreggiata sud durante le operazioni di spegnimento che sono in via di ultimazione. Sul posto è intervenuta la Polizia Autostradale per regolare il traffico e gli altri adempimenti di competenza.

Inoltre è stato richiesto anche l’intervento dell’Arta per rilevare eventuali situazioni di inquinamento ambientale.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.