CIVITELLA DEL TRONTO – Un volto antico e un’ “anima” moderna, delocalizzata e più sicura: così rinasce la nuova Ponzano. Un pugno di case distrutte dalla frana causata dal terremoto del 2016, nel Comune di Civitella del Tronto, che ora sarà ricostruito a circa 4 chilometri dal centro abitato originario.

Il borgo verrà realizzato, a quanto riportato da una nota dell’Ansa, come era prima del sisma, con tutte le sue case, le piazze, gli orti e anche un esercizio commerciale. Il piano attuativo, il primo in tutto il “cratere”, ha avuto il via libera dalla Conferenza permanente presieduta dal commissario straordinario alla ricostruzione, Giovanni Legnini.

“La sua approvazione è una decisione importante che consentirà di ricostruire 27 edifici prima esistenti nell’area colpita dalla frana con una pianificazione innovativa e di qualità e la previsione degli spazi e dei servizi pubblici necessari. Grazie a questo Piano 139 cittadini potranno realizzare una nuova casa e nuovi spazi di vita anche comuni”, ha spiegato Legnini.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.