TERAMO – Un controllo di routine, effettuato nei giorni scorsi nel Teramano, ha dato frutti quasi inaspettati.

I Carabinieri di Bisenti, nel Teramano, durante un controllo alla circolazione stradale, hanno fermato un 44enne del luogo, noto alle Forze dell’Ordine.

L’uomo, che è apparso teso, è stato perquisito e addosso i militari dell’Arma gli hanno rinvenuto un coltello di genere proibito della lunghezza di circa 20 centimetri.

La perquisizione è stata quindi estesa alla sua abitazione dove i Carabinieri hanno trovato oggetti di dubbia provenienza, quali due casse acustiche, un mixer audio e accessori di un microfono.

Gli accertamenti sviluppati hanno permesso di ricondurre il suddetto materiale ad un furto perpretato nei giorni scorsi ad un istituto scolastico della zona. Il coltello è stato sequestrato, mentre il materiale audio è stato restituito al direttore scolastico.

L’uomo trovato in possesso di tale materiale è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Teramo per furto aggravato e porto abusivo di armi atte ad offendere.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.